venerdì 1 giugno 2012

Frate Ossu e "Il Mistero del Monumento Scollocato"

Sabinia, anno domini 2007, il potente Mago Bianco dopo anni di studio realizzò un manufatto magico; chiunque ne venisse in possesso avrebbe avuto risalto politico e istituzionale in tutta la vallata.

Molti prodi tentarono di impadronirsene ma solo gli eroi aspresi riuscirono nell'impresa aggiudicandosi il prezioso monumento.

Passarono gli anni si succedettero gli eroi ma il manufatto rimase secretato in un luogo inaccessibile alla popolazione, per anni giacque ricoperto di polvere e dimenticato dai cittadini aspresi fin quando l'Ermetico Grillo, nel secondo mese del primo anno della seconda decade del secondo millennio (febbraio 2011) domandò: "Ordunque eroi aspresi, sono ormai trascorsi quattro anni dall'impresa che vi assegnò la fatata stele, ditemi dunque, vi fu dimenticanza? e in caso contrario, ove essa è collocata?"

Tra i prodi reggenti iniziò il brusio, ma una voce si sollevò: "Ermetico Grillo" - disse il prode Frate Ossu - "cosa vai millantando? La stele è ben custodita e presto avrà degna collocazione, rimaniamo in attesa che venga approvata da ben più forti poteri." E aggiuse: "Non vi fu dimenticanza, da lustri il mio animo combatte affinchè non ci sia dimenticanza di quanto accaduto, e il mio Signore ben 3 cicli solari orsono si impegnò a dedicare a tale avvenimento del decimo giorno del secondo mese dell'anno affinchè non si dimentichino quei giorni privi di luce"

Ma l'Ermetico Grillo non contento domandò: "E ove verrà posizionato il magico manufatto?"

"Nel piazzale antistante il camposanto del feudo - rispose il Frate - vincoli inviolabili non consentono diversa collocazione. La prego, Ermetico Grillo, di rasserenare il suo animo - aggiunse Ossu - tutto procede come di norma e con la luna nuova il monumento avrà degna posizione".

Un altro ciclo solare vide luce, e il magico manufatto restò secretato.

"Ebbene Frate Ossu - domando l'Ermetico Grillo - ancora non vedo collocato la fatata stele. Altri popoli ne chiedono notizie e il Mago Bianco, da voci di popolo, sembra esser intenzionato a riappropiarsi del manufatto."

"Ancora nessuna risposta mi è stata fornita dai ben più alti poteri" rispose Ossu aggiungendo "La stele è di nostra appartanenza e in alcun caso siamo disposti ad accettare un comportamento di tale entità dalla sua persona. Chi sei tu oh Ermetico Grillo per poter parlare? fai parte dei nostri sudditi o abiti nei nostri confini? L'ironia, come decretato dal Re, non è ben accetta nel nostro feudo. Nessuno mai deve e dovrà offendere il nome di Aspra. Attento Grillo, la mia compagine è pronta a muovere guerra."

"Ti ricordo Frate - rispose il Grillo - che fu grazie alla mia tenacia se oggi nei vostri campi giace il prezioso manufatto. La libertà di parola, per quanto estraneo possa sembrarti, è ormai forma consolidata di democrazia all'esterno delle tue mura feudali. Mi auspico che ben presto il manufatto veda luce."


Ebbene cari concittadini, sono passati 5 anni da quel lontano 2007, il monumento dedicato ai martiri delle foibe e di tutti i geneocidi giace, ancora, in un terreno privato nonostante l'attuale giunta (possiamo ancora definirla tale?) sia in carica da circa due anni e mezzo.

Per la rassegna stampa di quanto è accaduto negli ultimi anni vi consigliamo questi link:

http://www.ilgiornaledirieti.it/leggi_articolo_f1.asp?id_news=22959
http://www.ilgiornaledirieti.it/leggi_articolo_f1.asp?id_news=22978
http://www.ilgiornaledirieti.it/leggi_articolo_f1.asp?id_news=22995
http://www.ilgiornaledirieti.it/leggi_articolo_f1.asp?id_news=23001
http://www.ilgiornaledirieti.it/leggi_articolo_f1.asp?id_news=27441
http://www.ilgiornaledirieti.it/leggi_articolo_f1.asp?id_news=27462
http://www.ilgiornaledirieti.it/leggi_articolo_f1.asp?id_news=27481
http://www.ilgiornaledirieti.it/leggi_articolo_f1.asp?id_news=27488


La democrazia non è uno sport da spettatori. Se tutti stanno a guardare e nessuno partecipa, non funziona più. 
(Michael Moore)
  

23 commenti:

  1. Tra l'altro, non bastasse il ridicolo di tutta la situazione, è stata stanziata anche una somma considerevole per affidare ad un ingegnere l'incarico di studiare il trasporto e la collocazione del monumento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. circa 3.000 euro! Chiaramente a un "AMICO"!!! Del resto gli amici si vedono nel momento del bisogno...ma il bisogno di chi?

      Elimina
  2. SPALLUCCIA E RISATA, SPALLUCCIA E RISATA E IL 2010 E' PASSATO...
    SPALLUCCIA E RISATA, SPALLUCCIA E RISATA E IL 2011 E' PASSATO...
    SPALLUCCIA E RISATA. SPALLUCCIA E RISATA E IL 2012 STA PASSANDO...
    IO MI DOMANDO: PERCHE' ARRABBIARSI CON CHI SEGNALA DELLE IRREGOLARITA' DICENDO CHE SI STA "provocando soltanto una sterile polemica", NON SAREBBE UMANAMENTE PIU' CORRETTO COMUNICARE ALL'AUTORE DI QUESTA OPERA CHE SIAMO IMPOSSIBILITATI A COLLOCARLA SUL NOSTRO TERRITORIO?? CREDO CHE ARRAMPICARSI SUGLI SPECCHI SIA INUTILE DOPO TUTTI QUESTI ANNI....

    RispondiElimina
  3. L'opinione pubblica grazie a Internet ora tocca tutte le cariche, dal presidente della repubblica al piccolo politicante di paese... so cazzi amari...
    La rete non dimentica...
    Buon Lavoro!
    Julian

    RispondiElimina
  4. La storia è scritta in modo divertente ma... è una scoperta dell'acqua calda. Anche stamattina abbiamo nuovamente sollecitato una risposta dalla Regione Lazio per ricevere l'autorizzazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi, caro Frate, lei potrebbe dirci, approssimativamente, a quanto ammonta la somma stanziata (e spesa suppongo) per il trasporto e la collocazione del monumento?

      Elimina
  5. Tutti i cittadini possono avvalersi della legge 241/1990 recante "Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perdonami ma non eravate Voi l'amministrazione più vicina alla gente che il nostro paese abbia mai avuto?
      Parole, solo parole fatte in campagna elettorale.

      Elimina
    2. Siamo vicini alle persone, non ai blogger anonimi. Se cerchi informazioni ufficiali devi toglierti la maschera e varcare la porta del municipio come cittadino.

      Elimina
    3. Non ho bisogno di togliere nessuna maschera e ben presto te ne darò dimostrazione.
      Caro Cossu sei troppo sicuro di te stesso, ricorda che sei solo un amministratore scelto dalla popolazione...la stessa popolazione che, visto il numero crescente delle visite del nostro blog, potrebbe improvvisamente portarti dalle stelle alle stalle.
      Il popolo è volubile, chiede risultati e non mi sembra che ultimamente abbiate fatto qualcosa di utile per il paese.
      Staremo a vedere......
      Stay Tuned!!!

      :) e dormi sogni tranquilli se ci riesci :)

      Elimina
  6. CREDO SIA UN TANTINO (..GIUSTO UN TANTINO) AVVILENTE LEGGERE CHE UN AMMINISTRATORE E PER DI PIU' ASSESSORE ALLA CULTURA RISPONDA AD UN BLOG SOLO PER GIUSTIFICARSI RINUNCIANDO DI DARE INFORMAZIONI DOVUTE APPELLANDOSI AD UNA LEGGE. PROPRIO VOI CHE DOVRESTE SENTIRVI IN OBBLIGO DI RENDERE TRASPARENTE E PARTECIPE LA VITA AMMINISTRATIVA.
    SONO CONVINTO CHE FARESTE MEGLIO A NON REPLICARE A QUESTO PUNTO, O SE PROPRIO DI RINUNCE SI DEVE TRATTARE RIMETTETE LA VOSTRA DELEGA NELLE MANI DEL SINDACO E CONSIGLIATELO A FARE LA MEDESIMA COSA. SOLTANTO IN QUESTO MODO DIMOSTRERESTE ENTRAMBI UN MINIMO DI CIVISMO E SONO CERTO CHE GLI ASPRESI VE NE SARANNO GRATI.

    RispondiElimina
  7. Io invece credo sia avvilente trincerarsi in un blog e nascondersi dietro l'anonimato. Noi amministratori ci mettiamo la faccia (e il nome). Chi pretende informazioni abbia il coraggio di chiederle, almeno verbalmente, guardandoci negli occhi come fanno le persone che non hanno di che vergognarsi. Sapete dove trovarci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io credo che sei piu' avvilente te!

      Elimina
  8. ... Cossu ancora che deve capire chi c'è dietro questo blog?!e basta!certo che se mettesse un decimo della caparbietà nell'amministrare come ce la sta mettendo x capire chi sia l'anonimo dietro il blog non staremo neanche qui a parlare!
    un' altra cosa alla quale sto pensando da diverso tempo, ma vi rendete conto che siamo rappresentati da un sindaco 'caga sotto' (non ho trovato un termine migliore per descriverlo, ma credo renda bene l'idea)ma se questo si inventa le peggio cazzate per non andare ai consigli comunali, ancora pensate che possa amministrare bene?bha!Cossu e Petrocchi A V E T E S T U F A T O!ANDATE A CASAAAAAAAA!non rappresentate nessuno, neanche quelli che vi hanno votato perchè ormai l'abbiamo capito di che pasta siete fatti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vorrei porre un domanda: ma una volta che avrete capito chi ci sta dietro questo blog, cosa farete? lo metterete alla gogna a piazza Valeriani? lo farete trasferire? io credevo di far parte di un popolo "intelligente" ma mi devo ricredere...sfortunatamente mi devo ricredere.
      Cari amministratori, più che un paese da bandiera arancione sembriamo un paese da bandiera rossa; rossa per la vergogna!

      Elimina
  9. a volte è più facile dare la caccia all'untore piuttosto che governare.

    RispondiElimina
  10. C'è ben poco da commentare ormai. Il fatto che un semplice blog anonimo riesca a mettere in ginocchio un'amministrazione comunale è simbolo di insicurezza e anche superficialità da parte dell'amministrazione comunale. Seguo assiduamente questo blog e non ho MAI riscontrato alcunché di "parte" ma solo argomenti documentati da un punto di vista obiettivo... L'amministrazione invece dal canto suo anziché accettare critiche, oltretutto costruttive, si scervella per capire chi si nasconda dietro l'anonimato! Una volta scoperta l'identità del blogger cosa faranno? Lo condanneranno alla sedia elettrica? Oppure lo "bandiranno" dal paese?? Che mentalità ottusa e bigotta che avete.. Ma la cosa che più dispiace è che tra chi vi segue c'è un anche un gruppo di ragazzi... Sono inoltre d'accordo con Aspramente nel dire che sei troppo sicuro di te stesso Marco, le cose guadagnate vanno anche mantenute (cosa che non state dimostrando di non meritare).

    RispondiElimina
  11. per Anonimo del 04 giugno alle 16:01.
    Non ti preoccupare che noi ragazzi ragioniamo con la nostra testa e non con quella di Stefano o Marco. Sappiamo benissimo scindere la vita privata, l'amicizia che ci lega con loro, con la vita pubblica, l'amministrazione del paese.
    Purtroppo le cose che non funzionano, la cattiva amministrazione del nostro paese, i frequenti litigi in maggioranza, intere aree lasciate al degrado, sono sotto gli occhi di tutti, giovani e meno giovani, amici o semplici conoscenti di Stefano e Marco. E mi dispiace dire questo per me che li ho votati per l'amicizia che ci lega, non sapendo come avrebbero poi amministrato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Riepilogando: il paese è in uno stato pietoso, sporco e incurato,i "giovani" non vanno fieri di aver votato l'attuale maggioranza e la nostra amministrazione cosa fa?
      Tranquilli niente...ci mancherebbe altro.

      Stay Tuned!!!

      Elimina
  12. per anonimo del 05 giugno ore 15:17
    Intendevo infatti seguirli dal punto di vista dell'amministrazione, perché era chiaro che al tempo li abbiate votati (chi aveva l'età per farlo ovviamente). Ci mancherebbe che uno non possa frequentare chi vuole! E nessuno sta a dire che sono delle cattive persone. Semplicemente ormai è opinione comune che durante la campagna si siano TROPPO sbilanciati con promesse e quant'altro. Diciamo che l'idea c'era ed anche buona ma poi.... Bisogna comunque riconoscere i meriti ad Aspramente Attiva perché il degrado è sì visibile ora a tutti, ma prima non ho mai sentito un sollecitamento a ripulire bagni pubblici, paese, o montefiolo! Aggiungo infine che sia giusto che i cittadini sappiano cosa va e cosa non va, altrimenti uno come se la costruisce un'idea?? La cosa che mi stupisce è che ci voleva un blog anonimo per svegliarli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Basta poco a volte per svegliare le menti dei cittadini...e siamo solo all'inizio!!!

      Elimina
  13. da settimane non visitavo aspramente attiva, avevo sollevato il problema del monumento delle foibe mesi fa su questo blog e ora lo vedo di attualità. Non dicevo che i nostri quaquaracquà dicono, promettono e dimenticano? Ora si permettono di zittire il signor Ermini, una delle poche persone alla regione lazio che tanto si è impegnata per casperia. E' grazie ad Ermini che Casperia ha conosciuto qualche iniziativa culturale che non fosse la solita sagra magnericcia e il saltarello in piazza. Adesso e' vergognoso che si cerchi di censurare le sue opinioni perchè non asprese. E'vero che il monumento verrà collocato al cimitero (se verrà collocato) per compiacere una parte politica dall' ideologia ottocentesca, perchè negarlo?

    RispondiElimina