venerdì 15 febbraio 2013

Riflessioni

Alcuni commenti lasciati dai firmatardi della petizione!!!

"la questione non è quanto sia importante per me ma quanto lo sia per le generazioni a venire oltre al voler smantellare il "bla bla bla" talvolta ridicolo di tanti, troppi." (MarcoAlberto Maggio)

"...perchè per il bene comune non servono nuove antenne ma più cervelli sintonizzati sulle frequenze della ragione e del buonsenso." (Andrea Di Michele)

"Porto all'estero il nome di Casperia, racconto la sua storia, lodo le meraviglie e la cura! invito altri a fermarsi perchè lo conoscano e se ne innamorino...difendiamolo, non svendiamolo!e salvaguardiamoci...pensate davvero sia proprio necessario?" (Maurizio Di Giovanni)

"Firmare perché l'informazione e la trasparenza sono necessari e fondamentali per il rispetto di chi con i propri sacrifici con il proprio lavoro contribuisce a mandare avanti il paese!" (Elisa Petruccioli)

"Ho scelto di trasferirmi, vivere e lavorare (con tutte le difficoltà che ne comporta) in questo bellissimo ed incontaminato borgo per stare lontano da qualsiasi forma d'inquinamento... antenne comprese... e cerchiamo pure di non deturpare la bellissima vista che c'è dal nostro panoramico torrione (che purtroppo è già stato degradato da un pessimo lavoro di "restyling") !!!..." (Stefano Aperio Bella)

"Sono già troppi i rischi per la nostra salute. Condivido tutti gli argomenti dei firmatari."(Claudio Maioli)

"Perché non voglio morire per voi.." (Diego Sapora)

"Vivo a Casperia da 35 anni, ho una struttura ricettiva nel paese,e una bambina di 2 anni . Vorrei poter continuare a vivere in questo paese assicurando a mia figlia un futuro privo di rischi per la salute, la mia abitazione si trova a pochissima distanza dal sito previsto per l'istallazione dell'antenna .Io personalmente chiedo al sindaco di fare tutto il possibile per tutelarci dagli effeti dannosi per la salute che si hanno vivendo in prossimita' di forti campi elettromagnetici." (Jennifer Scheda)

"la salute non ha prezzo e non può e non deve essere anteposta al lucro" (Giulio Arena)

"Applicare il 'principio di precauzione' sempre di fronte alle fonti di inquinamento elettromagnetico." (Ferdinando Bonessio)

"Perchè è la solita storia di una multinazionale senza scrupoli che lucra sulla salute della gente comune... l'amministrazione comunale dovrebbe proteggere i propri cittadini... e una connessione internet costa 35 euro al mese... La rete 3g fa male. chi sostiene il contrario è pagato dalla stessa azienda che vuole mettere le antenne..." (Manuel Palma)

"Si alle antenne siamo nel 2013 e la tecnologia serve" (Alberto Mariani)

"Perchè troppo spesso il profitto è anteposto alla salute pubblica." (Cristian Cimei)

"Prima la salute e il territorio e poi gli interessi" (Omar Cimei)

"Sono preoccupata perchè sull'elettrosmog ci sono numerosi studi che comprovano la dannosità dei campi elettromagnetici e vorrei essere rassicurata che l'installazione sia di ultima generazione (microcelle) , che sia ecocompatibile, più sicura per la salute dei cittadini e che tenga conto anche del nostro prezioso paesaggio" (Ines Innocentini)

"la salute prima di tutto e anche la democrazia che ci dovrebbe far partecipi di decisioni importanti , ma sembra che sia una che l'altra qui contano poco" (Giovanna Somai)

"Importante per la salute, per il paesaggio e per la partecipazione popolare delle importanti scelte amministrative" (Francesco Petruccioli)

"fight against elettrosmog ....." (Alessandro Ricciardi)

"Salvaguardiamo la salute pubblica e il nostro territorio" (Alberto Arena)

Per info e firme

31 commenti:

  1. Regolamento comunale per la disciplina delle installazioni delle stazioni radio base per la telefonia mobile e telecomunicazioni nel territorio di Casperia, art. 4, ultimo comma: "Si allega planimetria della zona idonea individuata distinta al Foglio 18 particella 179-178 di Casperia di proprietà comunale".
    Voto favorevole in consiglio comunale: unanime. Riflettete anche su questo.

    RispondiElimina
  2. Caro assessore se avesse letto la richiesta di assemblea pubblica avrebbe potuto capire che il nostro non è un NO all'installazione dell'antenna ma una richiesta di delucidazioni da parte dell'amministrazione (che in questo caso lei rappresenta).
    Le chiedo altresì di riflettere su quanto precedentemente da me scritto e soprattutto sul fatto che a volte è meglio stare in silenzio piuttosto che scrive baggianate.

    Un firmatario della petizione.

    RispondiElimina
  3. E per chiedere un'assemblea pubblica serviva tutto questo trambusto?! Un pò di tranquillità non guasta gente, perciò cerchiamo di non essere piantagrane a priori, soprattutto in un piccolo borgo come il nostro.
    Una non anonima

    RispondiElimina
  4. Chiedere un'assemblea pubblica equivale a "essere piantagrane a priori"?!?!?
    Chiedere che venga fatta chiarezza sull'installazione di un antenna radio mobile posizionata a 440 metri dal plesso scolastico di Casperia equivale a "essere piantagrane a priori"?!?!?
    Forse in questo paese, spesso, si dimentica il significato delle parola DEMOCRAZIA e SCELTE CONDIVISE.

    RispondiElimina
  5. A volte il modo in cui ci si pone cambia le cose. Mi dispiace, ma un conto è la democrazia, le scelte condivise, e tutto quello che vuoi... un conto è attaccare con ogni scusa un'amministrazione. Si, significa essere piantagrane a priori. Creare una sorta di diatriba per dei chiarimenti mi sembra un pò troppo... mi sembra una strumentalizzazione. Ogni cittadino ha il diritto di esprimere il proprio parere (condivisibile o meno). Ma in altra maniera, senza alzare i toni (vedi articoli che suonano come attacchi). Questo è il mio modestissimo parere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cortesemente potresti riportare, copia/incolla o anche un virgolettato se preferisci, un mio attacco all'amministrazione (te ne sarei grato). Qui non si tratta di struementalizzare niente, si tratta solo di una specifica richiesta di alcuni cittadini riguardo la salute pubblica.
      Comunque ti ringrazio per il "modestissimo parere" e ti invito a firmare la petizione (a meno che tu non abbia già firmato quella cartacea)in qualità di cittadina asprese e anche di presidente (o ex?) della comunità giovanile.

      Grazie
      P.s. Prima di firmare o di sparare sentenze leggi attentamente la petizione

      http://www.change.org/petitions/al-sindaco-di-casperia-amministrazione-comunale-di-casperia-richiesta-assemblea-installazione-di-antenna-nel-comune-di-casperia

      Elimina
  6. Non ho intenzione di firmare la petizione poichè sono d'accordo sull'installazione dell'antenna; credo di essere in buone mani, poichè di problemi l'amministrazione ne ha già risolti abbastanza. Qualora la firmassi, per coerenza dovrei eliminare qualsiasi cosa di nocivo abbia in casa... magari me ne andrei a vivere a Fonte Cognolo. Domanda: da cittadina e presidente (ancora per molto, quindi tutt'altro che ex) di un'associazione, sono obbligata a firmare una petizione che non condivido? Illuminami. Per quanto riguarda gli attacchi, non lo avete mai fatto direttamente, ma di sicuro raramente avete parlato bene di questa amministrazione (vedesi i vostri commenti nel 2012, o il termine "incaute scelte"... che non mi sembra un complimento). Non sparo sentenze, semplicemente democraticamente non la penso come voi. E non condivido, sempre democraticamente, le vostre modalità. Tutto qui.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei d'accordo sull'installazione ma nello stesso tempo "credi" di essere in buone mani? Non ti sembra di contraddirti?
      L'unica fede che non necessita di certezze può essere solo di carattere religioso.
      Nessuno ti obbliga a firmare nessuna petizione ma il fatto stesso che tu non condivida di avere delucidazioni in merito ad una questione che riguarda la salute pubblica e in particolare quella dei minori dovrebbe farti riflettere.
      Per quanto riguarda il "termine" "incaute scelte" ti invito a rivedere la definizione di incauta (Che trascura qls. eventualità di rischio o pericolo anche grave).
      P.S. Lo sapevi che le amministrazioni sono pagate con i soldi dei cittadini per risolvere i problemi???

      Elimina
  7. Capisco, allora era un complimento per l'amministrazione il termine "incaute"... caspita, non c'ero arrivata! Si, credo di essere in buone mani. E non mi sembra di contraddirmi, anzi, sono molto più coerente di tante altre persone. Allora, propongo una cosa: buttiamo via tutti i cellulari, tutti i pc con connessione... poi firmiamo la petizione. E per la nostra salute, rivediamo i nostri stili di vita: non compriamo più sigarette, eliminiamo l'alcool e diventiamo tutti astemi... poi firmiamo. Ok? Tutti coloro che firmano possono farlo?... Credo sia un'utopia. L'incoerente forse non sono io. Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Serena forse non lo sai ma permettimi di darti qualche delucidazione. Esistono vari tipi di antenne radio mobili: quelle più dannose e quelle meno dannose. Lo scopo della nostra richiesta è quella di rassicurare la popolazione con la certezza che le antenne che verranno montate siano quelle MENO DANNOSE per la salute.
      Domanda: saresti contenta se ti montassero l'antenna a 50 metri da casa tua??
      Comunque ti ringrazio per la lezione di populismo del tutto inutile...
      Buona serata!!!

      Elimina
  8. Non c'è bisogno di lezioni "delucidanti", sono abbastanza informata, né tantomeno è mia intenzione fare populismo, anzi... la richiesta è lecita, è la modalità che è volta alla strumentalizzazione (come già prima ho scritto). Non serve che ti innervosisci caro Alberto, perchè altrimenti potrei pensare che chi parla di democrazia non è poi tanto democratico da rispettare il pensiero altrui. Mi sembra ovvio che nessuno di noi vorrebbe ammalarsi di qualche terribile malattia, o vorrebbe avere le antenne sopra la sua testa, ma permettimi di dirti che è poco realistico, in un mondo totalmente tecnologico, fare chissà quale crociata contro un'amministrazione, quando a Roma, ad es., le antenne sono ovunque. Mi sembra che tutti facciamo uso di tecnologia, o sbaglio?! Allora per coerenza, ripeto, molti di noi dovrebbero rinunciare a molte cose. E qui concludo, visto che noto un certo nervosismo :-) Saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fatto sta che con una "misera" raccolta firma....qualcosina l'abbiamo ottenuta, senza strumentalizzazioni e/o amicizie.
      :)

      Elimina
  9. Le raccolte firme non sono mai misere, anzi...possono essere utili... rispetto ogni punto di vista, anche se non condivido. Fatto sta che gli attacchi sono sempre i soliti, almeno questo sembra a me (magari sbaglio e voi siete sostenitori da sempre di questa amministrazione... scusate se non me ne sono mai accorta! :-)....).

    RispondiElimina
  10. Ma che stai dicendo?!?! anche a me piace scopare ma non per questo vorrei Casperia pieno di puttane.
    Qui si sta giocando con la salute delle persone e dei bambini in primis; mi meraviglio di te cara Serena in qualità di presidente dell'associazione giovanile dovresti avere cura della salute dei tuoi piccoli e grandi soci, non parlare per sentito dire o per bocca dei tuoi amici (Sindaco e Assessore), cerca di capire le ragioni della richiesta del comitato.
    E comunque è proprio vero in questo paese esistono cricche di sudditanza e cittadini; mi dispiace affermarlo ma la comunità giovanile appartiene alla prima categoria.

    RispondiElimina
  11. Dalle tue parole già si capisce che tipo di persona sei "dottro who"... oltre che maleducata, anche piena di pregiudizi... ecco la gente che attira Aspramente Attiva. La mia amicizia con i ragazzi di Casperia (che siano anche il Sindaco o l'Assessore, che non sono alieni) va aldilà delle idee che ognuno di noi può avere... e io ragiono con la mia testa, che tu ci creda o no. Se fraquentassi la Comunità Giovanile scopriresti che è tutto tranne che una cricca, anzi... invece troppo spesso strumentalizzate questa associazione per la vostra malizia (nominata quando non c'entra niente, solo per screditarla). La realtà è ben diversa, e i ragazzi che ne fanno parte lo sanno. Certo che mi sta a cuore la salute di tutti: il vero problema, che forse non hai colto, è la modalità da me non condivisa. Detto ciò, è ovvio che ho una mia idea, e sostengo che questo accanimento contro l'amministrazione sull'antenna sia il vero populismo, visto che tutti allora dovremmo rivedere i nostri stili di vita. Infine, essendo una persona educata, non risponderò di nuovo al "dottor who" vista la sua estrema maleducazione.
    Saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma rileggi i testi che scrivi o vai a braccio??? Lo sanno tutti in paese che siete il braccio del Sindaco...qualche promessa...qualche luogo per incontrarvi...e voti assicurati...BRAVI BRAVI CONTINUATE COSI'...preoccupatevi di fare il carro a carnevale, la festa di halloween...ma non vi azzardate minimamente di preoccuparvi della salute...per quella già ci pensa il Sindaco!!!
      Comunque il fatto che tu riesca a ragionare con la tua testa è cosa quasi certa, basta vedere i tuoi excursus politici

      Elimina
  12. Rispondo per difendere l'associazione che rappresento: dietro le attività da te citate c'è molto lavoro e volontà di ragazzi che si sacrificano per farlo, quindi sei veramente irrispettoso verso chi ci mette l'anima, e fuori luogo. A certe cose ti dai risposta da solo. Siamo abituati ad avere gente che ci critica, ma questo ci da soltanto carica, quindi le tue sono parole al vento... i fatti parlano e la gente non fa altro che complimentarsi con noi giovani per ogni attività realizzata. E di nuovo confermi ciò che dico, e cioè che è tutto buono per attaccare il SINDACO. Quale sarebbe il mio excursus politico?! Sai che a 23 anni non ho fatto chissà quali esperienze politiche, quindi chissà di cosa parlerai. Mi conosci talmente bene che ti permetti addirittura di dire che non ragiono con la mia testa. Quindi figurati :-)))))))))))))))) mi fai ridere Ps nota la differenza tra me e te, che ti nascondi dietro un pc, e io che ci metto la faccia. Casperia è un paese di persone serie, e sa riconoscere le persone serie. Credo sia tutto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non cercare di strumentalizzare ogni cosa......leggi bene il commento.....fatto? bene, per fugare ogni dubbio te lo rispiego con calma: oltre a preoccuparvi di "far divertire" i giovani aspresi vi dovreste preoccupare anche della loro salute:
      Che la gente si complimenti con voi sono d'accordissimo, anche io più volte l'ho fatto pubblicamente e privatamente con qualcuno di voi signorine.
      Discorso Sindaco: lo sai che il nostro caro Petrocchi è tutore della salute pubblica di Casperia e dei suoi abitanti e conoscendolo sicuramente si sarà informato sui danni che un antenna NON di ultima generazione potrebbe creare ai suoi piccoli concittadini.
      Comunque tornando a noi cara Serena, volevo ringraziarti di avermi informato della tua età (ti facevo più grande); ora si capiscono molte cose...sei ancora una piccola adoloscente, avrai (se lo vorrai) tempo di capire e soprattutto avrai capacità di critica un cosa che, ormai, in questo paese fatto di cricche e cricchette si sta perdendo!
      Detto questo ringrazio oltre a te mia preziosa interlocutrice che hai dimostrato ciò che da tempo supponevo, anche i ragazzi e le ragazze che rendono disponibile questo spazio che se ben usato potrebbe veramente cambiare il nostro paese!
      Sere....ci vediamo in giro. Ciao

      Elimina
  13. Se l'amministrazione crede davvero nella politica locale, avrebbe dovuto indire spontaneamente un'assemblea pubblica senza aspettare la raccolta firme e le successive ,presunte o non, speculazioni.Questo è stato il principale errore contestato e sinceramente trovo davvero di cattivo gusto che, te ed altri, difendiate a spada tratta un evidente negligenza. Se con un po' di umiltà si ammettesse questa cosa, tutto sarebbe più semplice. La tematica è delicata, l'informazione sulla salute dei cittadini viene prima della politica e soprattutto prima delle chiacchiere da bar.. (per Serena da un amico)

    RispondiElimina
  14. Non credo di essere io quella che strumentalizza. E non credo di essere una sprovveduta politicamente solo perchè la penso diversamente da voi (non siete voi i democratici?!). Siamo su due linee completamente diverse. E mi perdonerai se non riesco a capire, dopo tanto tempo, l'utilità di certi spazi e commenti. Punti di vista. Tu avrai il piacere di vedermi in giro, io purtroppo no :-) causa "modalità" (e aggiungo "utilità") di questo spazio. Buona giornata!

    RispondiElimina
  15. troppe cose danneggiano la nostra salute...troppi vizi contribuiscono al crollo del nostro benessere....tutti salutisti...wow!!!però tutti in giro con i cellulari(addirittura c'è chi ne ha più di uno)tutti col frigo in casa,con i pc e chi più ne ha più ne metta...credo che essere ottimi oratori non serva a smentire la realtà quotidiana che tutti viviamo...credo che alzare un caos totale non serva a mantenere la nostra salute,dato che siamo circondati da smog e milioni di radiazioni...basta con questi attacchi a priori!!!perchè tanto se non fosse per l'antenna sarebbe per un'altra motivazione...non vivete di paranoie,abbassa il vostro sitema immunitario lo stress causato da queste polemiche...adattiamoci al periodo che stiamo vivendo!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so perchè ma mi sa che quelli che vogliono strumentalizzare questa semplice richiesta di un assemblea pubblica siano proprio i sostenitori del sindaco!!!!

      Elimina
    2. Non è un discorso di essere più o meno salutisti, il cellulare, il frigorifero, il microonde li usiamo tutti i giorni. Qui si tratta di chiedere informazioni sull'installazione dell'antenna con la speranza che quella che verrà installata rispetti gli standard previsti dalla legge. La mia paura è che la ericsson venga a montare antenne vecchie dismesse altamente nocive per la salute dei nostri figli. Qui non si tratta di attaccare nessuno ma solo di sensibilizzare la nostra piccola opinione pubblica. Caro anonimo mi auguro che tu non sia un genitore altrimenti dovresti inizare a porti qualche interrogativo.

      Una mamma

      Elimina
  16. Si infatti, che mostri i sostenitori del sindaco... non hanno pietà per i loro figli o fratelli... menomale che ci siete voi a difenderci! Alla mamma: condivido il suo punto di vista sull'informazione, più che legittima... in realtà c'è chi però purtroppo strumentalizza tutto ciò (secondo il mio modesto parere).

    RispondiElimina
  17. Giacomo non avevo letto il tuo commento! Scusami se non ti ho risposto. Ripeto che sull'informazione sono d'accordo; ognuno ha il suo pensiero sull'antenna, però ti assicuro che in questo paese viene tutto strumentalizzato contro un'amministrazione che non mi sembra così terribile... e lo dico da cittadina, non da presidente. C'è gente che critica ed è incompetente allo stesso tempo. Difendo a spada tratta chi viene attaccato da persone che di umile hanno ben poco e che fanno di tutto per creare diatribe. Non so se hai seguito le attività passate di questo blog, ma se lo avessi fatto ti saresti accorto che è sempre la solita vecchia storia! Quando torni a Casperia fermati e vivila di più, perchè così anche tu potresti vedere quanto ci si diverte ad alzare polveroni! La tua amica Serena

    RispondiElimina
  18. Serena for president22 febbraio 2013 10:51

    Serena ma si può sapere che cosa ti hanno promesso Petrocchi e Cossu? Un posto nel prossimo consiglio, un posto caldo dove poter fare le riunioni della comunità giovanile (vedi ex centro anziani), un posto come segretaria...cosa c'è sotto? Cosa sai che noi non sappiamo?

    RispondiElimina
  19. Pensa come state messi. Credo sia inutile rispondere a certe insinuazioni maligne e subdole. Come dice mio nonno: " Dò non te ce pòi repulì, non te ce sporcà pe niente". Saluti

    RispondiElimina
  20. E cmq mi sa che qualcuno ha colto nel segno...... Sbaglio o mi è sembrato di vedere Serena segretaria di seggio??? La buona politica premia sempre.... W Petrocchi..... W le lobby aspresi

    RispondiElimina
  21. Se non foste abbastanza informati, ci penso io a farlo: è il presidente del seggio che sceglie il segretario. Ed era indecisa fra due ragazze che non hanno lavoro, per dare la possibilità a tutti di fare qualcosa anche se si studia... come me ed un'altra ragazza. Poi ha scelto me perchè l'altra era impegnata in altre cose che non sono tenuta a dire a voi. L'invidia è proprio una brutta bestia. Si vede che secondo voi ogni persona che è stato e sta al seggio è stato ed è raccomandato. Peccato non sia così.
    E menomale che vi dimostrate ancora per quello che siete. Evidentemente la politica è questa per voi. Tutto tranne che onesta. Per concludere: "Il gatto della dispensa quello che dice pensa".

    RispondiElimina
  22. Invidiosa io? al massimo preoccupata!

    RispondiElimina