lunedì 5 marzo 2012

La Risorsa Umana

Questa foto è stata scattata da un nostro lettore questa mattina (05/03/2012) alle ore 9.10 nei pressi di Largo Fratelli Cervi.


Niente di strano diranno molti e invece qualcosa di anomalo c'è: in quel preciso istante (riportando quanto riferito dal nostro lettore) in piazza Oddo Valeriani c'era parcheggiata l'automobile del vigile urbano del comune di Poggio Catino che, secondo quanto citato dalla delibera del comune di Casperia n° 20 del 20/02/2012, ha il dovere di effettuare controlli di Polizia Municipale; l'autore della foto, inoltre tende a precisare che in quel preciso momento il "vigile" non era impegnato in alcun operato se non quello di fare public relations nei pressi del Bar (e sicuramente molti lettori potranno confermare quanto appena scritto)
Probabilmente nei compiti commissionati dalla nostra amministrazione non è incluso quello di regolamentare la sosta all'interno dei confini comunali di Casperia però, secondo quanto riportato dalla delibera, è compito della nostra amministrazione provvedere al pagamento del 33% della spesa relativa al costo del servizio per un totale di 12 ore a settimana.


ATTENZIONE:

QUELLO CHE STATE PER LEGGERE E' UN ATTACCO POLITICO


RIPETO


QUELLO CHE STATE PER LEGGERE E' UN ATTACCO POLITICO


A questo punto è lecito porre alcune domande alla nostra amministrazione:

  • A cosa è dovuto questo costo?
  • Quali sono i compiti del vigile urbano preso in "prestito oneroso" dal comune di Poggio Catino?
  • C'è un motivo non noto alla nostra cittadinanza per il quale non viene regolamentata la sosta all'interno del territorio comunale?

Caro Sig. Sindaco:
  • Non sarebbe più coerente da parte Sua rimuovere la segnaletica di "divieto di sosta"?
  • Lo "studio di fattibilità di una o più piccole aree di parcheggio in prossimità di Porta Santa Maria, via Guglielmo Marconi (in prossimità della farmacia) e del cimitero" presente nel paragrafo "Opere Pubbliche"del Suo programma elettorale è stato avviato? 
  • C'è speranza che veda luce?


FINE DELL'ATTACCO POLITICO

RIPETO

FINE DELL'ATTACCO POLITICO

Cari concittadini, quando è stato ideato il progetto del "Campionato del C.A.S.S.O." era nostra intenzione sensibilizzare l'opinione pubblica su un problema che da anni l'amministrazione non riesce a risolvere. L'idea di rendere partecipe la cittadinanza, ed evitare la deprimente sosta selvaggia (che ormai è un marchio di fabbrica del centro storico di Casperia) ci sembrava un modo "goliardico" e divertente per risolvere il problema.
Consci del fatto che la diffidenza nel paese regna sovrana abbiamo ugualmente lanciato il progetto ma abbiamo dovuto constatare che oltre alla diffidenza, nel paese, vige il menefreghismo e la strafottenza verso il prossimo;
Autoregolamentarsi non costa niente e rende più vivibile un borgo che a detta di molti "sembra incantato", dimostriamo di essere un paese virtuoso popolato da gente che lo amano e lo rispettano.

Vogliamo lasciarvi con uno slogan, una citazione che mi è molto familiare:

"La forza del cambiamento.
Per far tornare a contare 
le tue idee."


Stay Tuned!!








10 commenti:

  1. Il borgo è incantato, la gente no.

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  3. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. carlo melodia5 marzo 2012 14:56

      Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. a Casperia la segnaletica serve a far sì che gli "stupidi" lascino il posto libero ai "furbi". E' inutile fare foto, bisognerebbe fare una petizione per rimuovere la segnaletica , così almeno chi si comporta correttamente non si sentirebbe fesso. Se poi si fosse costretti a far multe pagherebbe solo chi non vota a Casperia. Quindi via i divieti.

    RispondiElimina
  6. Abbiamo provveduto in data odierna a rimuovere tutti i post inerenti a quanto accaduto all'interno del plesso scolastico di Casperia. Ci scusiamo con i nostri lettori ma crediamo che determinate tematiche debbano essere affrontate in altri modi e luoghi.
    Stay Tuned!!

    RispondiElimina
  7. Giusto segnalare il degrado della viabilità nel paese per la sistematica violazione della segnaletica. Ma che dire del vergognoso disinteresse in cui versano le strade provinciali che servono Casperia? Segnaletica orizzontale inesistente, segnaletica verticale il più delle volte illeggibile, erbe e rami regolati soltanto dal passaggio degli autobus, totale incuria delle cunette, perenni interruzioni e disagi per smottamenti e frane (non si ripara ma si aggiungono sempre nuovi segnali di pericolo e limitazioni). E' ora di dire basta e di farci sentire! Oltre che il disagio qui c' è di mezzo anche la sicurezza!

    RispondiElimina