sabato 7 giugno 2014

2014 - 2019 Programma elettorale nuova giunta Petrocchi

Dopo la vittoria del 25 maggio questo è quanto promesso dalla lista "LeAli per Casperia"; questo post sarà sempre consultabile e avrà una pagina dedicata (sempre consultabile direttamente dalla home) per ricordare agli aspresi che democraticamente hanno scelto il proprio Sindaco, tutte le promesse fatte dall'attuale giunta in campagna elettorale e all'amministrazione comunale quanto c'è da fare.
Gli amministratori e gli autori di questo blog, di volta in volta depenneranno (esempio) quanto realizzato dal Sindaco Petrocchi e dalla sua giunta.


Le opere pubbliche
  • Studio della fattibilità di un percorso panoramico/naturalistico, pedonale/ciclabile con annessa area attrezzata di tipo ludico/sportivo nella zona della Conca del Peccato e recupero della chiesa di S. Lucia nondimeno il proseguimento della bonifica del fosso;
  • Studio di un valido risparmio energetico per il funzionamento degli impianti elettrici in uso come: illuminazione pubblica, sollevamenti e depuratori esistenti e futuri;
  • Riqualificazione dell’impianto sportivo esistente;
  • Acquisizione e adeguamento dei rimanenti servizi di urbanizzazione primaria del Querceto (fognatura e illuminazione pubblica) e allestimento di un’area verde pubblica;
  • Proseguimento della bonifica nel centro storico locando sottotraccia i cavi di energia elettrica e della linea telefonica che deturpano l’estetica del borgo (Decoro Urbano); 
  • Impianto di illuminazione pubblica in vicolo Caprignano;
  • Completamento lavori di restauro della pavimentazione nel centro storico presentando apposita richiesta di contributo alla Regione Lazio;
  • Pista ciclabile intercomunale Casperia-Torri da via Mole Chiusette a Vescovio, usufruendo del nuovo programma dell’Unione Europea per lo sviluppo rurale;
  • Ampliamento dell’edificio scolastico aumentando lo spazio già a disposizione degli studenti con annessi laboratori didattici;
  • Dotare ogni aula scolastica di una lavagna interattiva multimediale;
  • Recuperare e bonificare l’area verde adiacente la mensa scolastica quale utilizzo di spazio ricreativo e di laboratorio;
  • Studio della fattibilità di un passaggio coperto tra la scuola e la palestra;
  • In base alla revisione generale già eseguita, aggiornamento della segnaletica toponomastica in tutto il territorio comunale;
  • Messa in sicurezza del tetto della palestra, in base alle norme vigenti;
  • Realizzazione di case popolari nel centro storico, recuperando le abitazioni abbandonate, come previsto dalla normativa regionale;
  • Una volta avute dal Ministero dei Trasporti tutte le certificazioni di messa a norma e sicurezza degli ascensori urbani, ci impegneremo a trovare una soluzione sostenibile tra costi di gestione con particolare attenzione ai cittadini che più ne necessitano;
  • Proseguire la manutenzione delle strade montane.

La tutela dell’ambiente

  • Chiedere alla Regione Lazio il riconoscimento del monumento naturale di Valle Ferrara e Fonte Cognolo nonché gli alberi monumentali presenti sul territorio comunale e come da delibera;
  • Insieme agli altri comuni membri del Consorzio dell’Acquedotto della Media Sabina (che ha sede a Casperia), consolidamento della clausola di salvaguardia tramite la cessione della gestione dell’intero ciclo delle acque; 
  • Censimento e recupero delle acque sorgive per la razionalizzazione dell’uso delle risorse idriche, eliminando gli sprechi di un bene così vitale e nondimeno ridurre i costi di erogazione dell’acqua potabile visibile direttamente sulla bolletta;
  • Realizzazione di due giardini pubblici nel centro storico: uno nell’area verde sopra l’ex mattatoio, l’altro presso il vecchio mulino in via Massari;
  • Individuare e realizzare aree parco dedicate ai cani (garden dog), ideali per lo svago degli animali e la raccolta delle deiezioni con posizionamento dell’apposito raccoglitore antistante il parco;
  • Celebrazione della “Giornata nazionale degli alberi” (legge 10/2013);
  • Adesione all’Associazione dei Comuni Virtuosi, che si prodigano nella difesa dell’ambiente, migliorano la qualità della vita, tutelano i beni comuni naturali che relazionali;
  • Piano intercomunale per la regolamentazione dell’installazione di stazioni radio base, vedi Piano Antenne, riferendoci ai più attuali studi scientifici in materia al fine di controllare le emissioni di onde elettromagnetiche, come previsto dal regolamento comunale e dalla legge;
  • In collaborazione con gli enti preposti e la polizia locale, sarà accorto e serrato il monitoraggio delle variabili di inquinamento atmosferico, acustico, elettromagnetico, del suolo e delle acque;
  • Istituire una commissione consultiva con tutti i fruitori della montagna, come allevatori, cacciatori, escursionisti etc. o gruppi organizzati per evidenziare necessità e bisogni;
  • In attuazione del Piano di assestamento e gestione forestale (appena approvato dal consiglio comunale), verrà istituito il “Parco di Montefiolo” usufruendo del nuovo programma dell’Unione Europea per lo sviluppo rurale e sarà conseguente la sistemazione della strada di accesso;
  • Prevenire il dissesto idrogeologico con un forte monitoraggio e prontezza di intervento, dapprima già individuando le aree più a rischio intervenendo con vere opere di bonifica;
  • Istituire l’uso civico legnatico, da destinare alle categorie che più ne necessitano oltre al relativo miglioramento ciclico proprio del terreno, come previsto dal nuovo Piano di assestamento e gestione forestale;
  • Regolamentazione e controllo attivo delle emissioni inquinanti dei mezzi di trasporto, a tutela della popolazione residente nel centro storico e nel rispetto delle esigenze quotidiane proprie della vita nel borgo;
  • Affinare la già efficace e coordinata raccolta differenziata inserendo la raccolta differenziata dell’olio di uso domestico.

Lo sviluppo economico


  • Permane l’agevolazione sulla Tarsu per le nuove attività nel centro storico e quelle a conduzione giovanile;
  • Abolizione della Tosap per il periodo estivo;
  • Attraverso la postazione dell’Urp (Ufficio per le relazioni con il pubblico), redigere l’elenco delle professioni e dei professionisti presenti sul territorio che possono essere di valido aiuto a chi ha bisogno di interventi nel suo privato; sarà sufficiente rivolgersi allo sportello denominato “Offresi Lavoro”;
  • Canalizzazione delle risorse disponibili in ottica di sviluppo della collettività attenendosi alle regole della spending review, basta con gli sprechi partendo da un serio uso degli strumenti già presenti in comune.

Commercio:
  • Valorizzazione della produzione locale individuando e creando nuovi marchi di commercio DE.C.O. (Denominazione comunale di origine);
  • Valorizzare il mercato settimanale, attraverso una promozione dello stesso, così da essere rappresentativo e commercializzante di prodotti a “Km 0” come di prodotti biologici che artigianali ed eco-compatibili;
  • In costante e maggiore collaborazione con l’Associazione degli operatori economici, realizzazione di tutte le iniziative che portano a maggiori introiti al commerciante di pari passo con contenimento di spesa del consumatore casperiano;
  • Organizzare mercatini privati nello stile “box sale” che interessano beni e servizi (famiglia, trasporto, riciclaggio etc.) e favoriscono circolazione di persone che vengono da fuori in cerca di occasioni e/o di risparmio;
Imprenditoria
  • Consulenza gratuita rivolta ad un team di esperti tramite il Comune per chiunque voglia iniziare una nuova attività così da indicargli la strada, le prassi legali e gli strumenti per la realizzazione del progetto;
  • Ampliare la commercializzazione appoggiandoci al sistema ad oggi sempre più in crescendo quale è l’e-commerce mettendo a disposizione piattaforme informatiche, con il vantaggio inevitabile di raggiungere un numero considerevole di persone e la pubblicità che questo comporterebbe alla città di Casperia;
  • Acquisita la conoscenza e le crescenti aspettative si intraprenderà una seria riqualificazione degli spazi sia pubblici che privati e degli assi commerciali.
Agricoltura

  • Proseguire e ampliare l’attività e le consulenze dello “Sportello per gli Agricoltori” sempre in collaborazione con le associazioni di categoria;
  • Costituzione, insieme ai comuni sabini, di un Parco agricolo per la promozione dei prodotti tipici locali e la tutela del paesaggio (legge regionale 1/2009);
  • Costituzione dell’Arca dei Semi: deposito comune di semi a cui tutti possono donare ed attingere, per salvare e condividere le varietà di ortaggi, cereali e legumi della nostra tradizione agricola, affinché questi non si estinguano e possano essere tramandati alle future generazioni. L’Arca dei Semi è un archivio vivente che salvaguarda anche le conoscenze correlate ai semi conservati, per non ridurli a mere risorse genetiche;
  • Al fine di non disperdere l’antico patrimonio agricolo con le sue tradizioni, realizzare, in collaborazione con la scuola, le associazioni e gli agricoltori, l’ “Orto di Paese” che abbia la duplice valenza di insegnare ai ragazzi il ciclo della vita naturale ed offrire degli alimenti alle persone meno abbienti;
  • Certificazione pascoli montani biologici.
Turismo
  • Istituzione del servizio di Informazione e Accoglienza Turistica (IAT) in collaborazione con le strutture ricettive, le associazioni di riferimento e gli operatori attivi e presenti sul territorio di Casperia in coordinamento costante e collaborativo con i paesi limitrofi;
  • Sostegno e pubblicità delle strutture ricettive anche avvalendoci dei vantaggi offerti dalle nuove tecnologie, così come dal programma di sponsorizzazione del Comune di Casperia e agevolate dalle indicazioni che saranno disponibili all’URP/IAT al quale rivolgersi per pubblicizzare il “biglietto di presentazione” della propria struttura;
  • Favorire, partecipare e contribuire all’istituzione del Sistema Turistico Locale della Sabina (legge regionale 13/2007);
  • Realizzazione di un percorso degli alberi monumentali;
  • Promozione del turismo scolastico organizzato con laboratori d’accoglienza e visite guidate; i gemellaggi, come imposti già dalla Unione Europea per essre idonei ai bandi a concorso, saranno sviluppati in maniera tale che si incrementino la conoscenza di Casperia in Europa e oltre;
  • Sviluppo del turismo in collaborazione con le strutture e gli allevatori di cavalli così per singoli come per gruppi; 
  • Percorsi mountain-bike; 
  • Dalla positiva esperienza di collaborazione con associazioni di escursionisti, superare il limite cercando sostegni validi per completare l’opera di riapertura dei sentieri; 
  • Realizzazione percorsi geo-naturalistici tra Casperia e Roccantica 
  • Comunicazione 
  • Attraverso l’Agenzia Regionale del Turismo, progettare e chiedere i fondi per realizzare dei pannelli informativi multilingua comprensivi di codice QR
  • Protocollo di intesa tra i comuni “Bandiera arancione” e “Borghi più belli d’Italia” della provincia di Rieti per lo sviluppo di un progetto di promozione turistica intercomunale
  • Accesso gratuito ad internet senza fili (connessione wi-fi) nei punti nevralgici del centro abitato di Casperia
  • Inserimento nell’applicazione per smartphone APPasseggio con audio-guida multilingue 
Le politiche sociali
  • Realizzare progetti di Servizio Civile Nazionale nei diversi ambiti per cui si è accreditato il Comune di Casperia: assistenza sociale, protezione civile, ambiente, patrimonio artistico e culturale, educazione e promozione culturale (legge 64/2001)
  • Apertura di uno sportello InformaGiovani Itinerante ( come da vero concepimento dell’Informagiovani Europeo) che eroghi servizi di informazione e consulenza gratuiti per promuovere la diffusione di iniziative, opportunità di studio, orientamento e formazione, lavoro a livello locale, nazionale ed europeo;
  • Al fine di avere le giuste informazioni bisogna applicare i giusti strumenti quindi, uno studio statistico serio delle modalità e sviluppo di interesse dei giovani che riportano i veri bacini di interesse evolutivo: crescita, lavoro, affermazione e anche del disagio; 
  • In collaborazione con altri comuni della Sabina, aprire un’Officina dell’Arte e dei Mestieri sostenuta dalla Regione Lazio
  • Stretta collaborazione con la scuola per portare la multi-linguistica e l’aggiornamento della tecnologia quale strumento di crescita
  • Erasmus+, nuovo programma dell’Unione Europea non solo per l’istruzione ma anche per la formazione, il volontariato, il servizio civile, la gioventù e lo sport (Regolamento UE 1288/2013)
  • Sostenere le attività della Comunità giovanile e del Consiglio comunale dei Giovani Adulti
  • “Sportello di ascolto” per attuare il sistema del “qui e adesso” (dal modello pedagogico del Mucchielli e il counseling) che indica la strada e il sostegno dei problemi che la società tutta si trova ad affrontare così come i cittadini di Casperia;
  • Istituire la “giornata del genitore” dove lo stesso potrà esprimere a professionisti messi a disposizione dal Comune ed in forma gratuita, le proprie necessità e ansie;
  • Promozione all’uso informatico attraverso la piattaforma internet e consultabile presso l’URP, per coloro che ancora non hanno acquisito la prassi per un giusto e mirato utilizzo;
Anziani
  • Consolidare il metodo della “trasmissibilità” attraverso incontri con la scuola e le conferenze che sovente si organizzano a Casperia
  • Sostegno al Centro Anziani rivalendo il diritto di luogo e di presenza organizzata attraverso azioni di volontariato come di privati;
  • Servizio trasporto sociale dedicato agli anziani per visite dal medico, come per la spesa, come per l’aiuto quotidiano.
Disabili
  • Redazione di un piano comunale per l’abbattimento delle barriere architettoniche nei limiti e nel rispetto imposti dall’architettura del Borgo;
  • Sostegno all’apertura di un centro residenziale specializzato per l’assistenza delle persone con disabilità;
  • Accogliere l’esperienza delle persone con disabilità, dando loro un’occasione di esprimersi in ruoli precisi, inserendoli per esempio come volontari del “servizio di ascolto” succitato.
Servizi alla persona
  • Fare di Casperia una “città cardio-protetta” con posizionamento di defibrillatori pubblici e formazione di rianimatori di primo soccorso; 
  • Sempre attraverso la postazione dell’URP, creare lo sportello della consulenza che applica il metodo privato agevolato reclutando figure professionali (dal mediatore giudiziario al consulente economico, come al dietista) e quanto più la domanda del cittadino ci farà comprendere il bisogno, così saranno chiamate le figure professionisti adeguate in giorni prestabiliti e con agevolazioni economiche;
  • Erogazione di servizi alla persona in collaborazione con organizzazioni di volontariato;
  • Intervento sull’acquisto dei libri scolastici per le famiglie a basso reddito;
  • Corsi formativi per adulti in collaborazione con istituzioni e associazioni;
  • Come parte integrante dell’Unione di Comuni sarà nostro impegno presentare un progetto e una soluzione fattibile per implementare il servizio di polizia locale basandoci sul concetto di mobilità;
  • Raccolta dei farmaci non scaduti da distribuire a enti caritatevoli e/o di chi ne necessita;
Animali - pet service
  • Sarà paritetica l’osservanza dei diritti degli animali come i doveri che le stessi leggi prevedono per i proprietari e il senso di civiltà che comprende il giusto trattamento verso gli stessi amici animali;
  • Ricerca di uno sponsor per la distribuzione dei sacchetti raccogli deiezioni animali;
  • La colonia felina, caratteristica del borgo di Casperia e curata dai casperiani stessi, trova in questa lista sostegno e aiuto coordinandosi anche con il servizio sanitario veterinario come la collaborazione e la prestazione gratuita del privato.


I beni e le attività culturali
  • La Biblioteca che abbiamo in mente è un centro culturale polivalente, frequentato da tutte le categorie di persone, così da soddisfare il bisogno di cultura della comunità oltre il perfezionamento del Servizio di Prestito Librario;
  • Dotare l’Archivio storico comunale di due nuove sezioni: una dedicata al patrimonio di beni culturali immateriali, l’altra ad un archivio fotografico da cui trarre un’antologia da pubblicare;
  • Favorire, partecipare e contribuire all’istituzione del Sistema Archivistico della Bassa Sabina (legge regionale 42/1997);
  • Allo stato attuale, istituire un museo è impossibile ma in un locale del centro storico si può allestire una mostra permanente dove esporre gli oggetti usati nei mestieri tipici, nella vita quotidiana e le testimonianze della cultura religiosa della popolazione Asprese;
  • Istituzione del Centro studi storici e demo-antropologici sulla Sabina, riunendo in un’unica organizzazione tutti gli studiosi del nostro territorio;
  • Riqualificazione e valorizzazione dell’area archeologica di Caprignano (decreto legislativo 490/1999);
  • Pubblicazione del libro Sabina sotterranea con ampio spazio dedicato agli antichi acquedotti di Paranzano e Legarano.
I servizi culturali
  • Subito, in quanto necessario e a costo zero, istituzione di un ufficio stampa che sia promulgatore delle iniziative e dei servizi di Casperia e faccia pervenire il messaggio il più lontano possibile così da avere più visitatori che si lasceranno incantare in quanto Casperia incanta;
  • Sempre con gli strumenti della statistica, della topografica e della raccolta dati, avere chiara la situazione demografica così come strutturale e nominare dei riferenti di zona quali collaboratori e ambasciatori delle iniziative così da creare un tutt’uno omogeneo, compatto e collaborativo;
  • Realizzazione dello “Spot Casperia City” in collaborazione con creatori e ideatori pubblicitari, offerti sia dalla consulenza dell’U.E. (che prevede anche fondi per la visibilità delle città), sia dagli artisti e eccellenze presenti nella nostra comunità
  • Valorizzazione del centro storico attraverso giornate dedicate a temi specifici che comprendono: l’arte culinaria, le sagre, la danza, la musica, le scienze e non di meno le tecnologie, l’arte fotografica, scultorea, etc;
  • Adesione alla Rieti Film Commission per entrare definitivamente nel circuito della produzione cinematografica;
  • Adozione del Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura e la rigenerazione dei beni comuni;
  • Rinegoziazione dei rapporti di collaborazione tra Amministrazione comunale ed associazioni presenti sul territorio basato sullo scambio e la portata di valori aggiunti, gli incontri saranno immediati e i progetti fattibili, saranno concordamente scadenzati così da realizzarsi sempre sulla base di un equo e sereno scambio;
  • Festival “Il Sentiero dell’arte”: esibizione di gruppi artistici che Casperia potrà accogliere nelle varie piazze e vie per tre giorni. Ad esibirsi potrà essere un gruppo o un solista come una band musicale e/o circense: una giuria di esperiti valuterà e proclamerà il vincitore il giorno di chiusura con uno spettacolo di fine festival;
  • “Camminare in sicurezza” è la dicitura che sarà dedicata a gruppi organizzati che guidati da esperti potranno scoprire Casperia nel suo fascino totale e ammaliatore;
  • Città Creativa è un’altra iniziativa a concorso che chiamerà a partecipare tutti coloro che hanno invenzioni, soluzioni e promozione di prodotti prendendo Casperia come luogo di presentazione e vetrina dove esporre e mostrare dalle opere d’arte ai strumenti tecnologici di ultima generazione fino alle pure creazioni concettuali che materiali;
  • La cultura che abbraccia l’impresa creativa e che qualifichi Casperia “Borgo Attivo” sempre dallo studio prima descritto avere anche chiara la situazione di eventuali strutture che possano ospitare per brevi e/o medi periodi artisti mentre creano e diffondo il “fare arte” come ad esempio le prove teatrali come la scultura la pittura e così via;
  • La “cultura del rispetto”: attraverso le molte fondazioni operanti nei diversi settori siano esse umanitarie che animaliste che ambientalistiche dedicare una giornata a temi specifici e raccogliere fondi pro-iniziativa;
  • Accoglienza e presa in cura della persona e del turista e del visitatore prestando loro attenzioni semplicemente fornendogli dépliant descrittivi del borgo che possono essere distribuiti anche dai commercianti come dall’ URL, gli stessi dépliant saranno fatti con gli sponsor che vorranno aderire e farsi pubblicità;
  • La giornata della “Parola”, perché è dalla parola buona che nasce l’amicizia come è dalla parola greve che nasce la violenza così inviteremo scrittori, linguisti, saggisti che saranno coadiutori dei laboratori dedicati sia ai grandi che ai piccoli;
  • chiederemo all’Atcl (Associazione teatrale fra i comuni del Lazio) di reinserire il Teatro comunale “Ignazio Gennari” nella programmazione regionale degli spettacoli quale teatro di eccellenza una volta assicurata l’agibilità dell’immobile (vi è un cedimento strutturale del tetto) e nondimeno ri-progettato con un serio studio architettonico affinché sia un vero teatro praticabile. I fondi saranno chiesti sia a privati come ai bandi europei come prevede il programma Europa creativa (2014-2020);
  • Proseguimento del progetto Teatro in Provincia del Centro Nazionale di Drammaturgia Italiana Contemporanea;
  • Realizzazione e pubblicazione di mostre virtuali tramite il sistema Movio;
  • Sostegno per nuove edizioni del festival internazionale di bande e majorettes;
  • La giornata del “riciclaggio” vedrà gruppi adoperarsi per la ristrutturazione di vecchi mobili oppure il ri-uso di materiale solitamente di scarto chiamando artigiani del settore per spiegarne le modalità ed i segreti;
  • Le tradizioni Casperiane come quelle della Sabina e del Fuori Roma hanno subito negli anni, tranne rare eccezioni, un offuscamento all’ombra del “Cupolne” e ed intenzione di questa lista farle risplendere e ridargli quella dignità e valore pedagogico che gli è proprio.

Conclusioni: 

Casperia merita di essere governata con determinazione, competenza ed i tempi attuali dell’Italia
ci chiamano ad essere CORAGGIOSI, LEALI e COMPATTI. Noi questo ce l’abbiamo ben chiaro e ben chiaro ci risulta il cammino che dobbiamo fare per dire insieme, tutti insieme, “si può fare”.




Scarica il Programma




N.b.
Aspramente Attiva non si assume alcuna responsabilità circa frasi senza senso, refusi e orrori grammaticali presenti su questo post.
Gli autori del blog si sono limitati a copiare e incollare quanto presente sul programma della lista "LeAli per Casperia"

Stay Tuned!!!

1 commento:

  1. Ho pagato il mio biglietto,ora mi godo lo spettacolo.

    RispondiElimina